Quali sono i tagli maschili di tendenza?

MESSY CUT

Il taglio spettinato…o magari finto spettinato! Fa tendenza da inizio secolo, quando la moda è diventata più libera e lo stile personale si è imposto infrangendo le regole. I ciuffi possono esprimersi, con immensa gioia soprattutto degli uomini con capelli ricci e mossi, talvolta indisciplinati. 

Si parla di libertà, non di anarchia, quindi la pasta modellante per definire i ciuffi non può mancare, così come la cura del capello partendo dalle radici. Quando i capelli sono sani e forti possiamo giocare con i ciuffi e con i volumi, concedendoci di non usare pettini e spazzole, ma preferendo le mani.

SLICKED BACK

Detto più semplicemente: i capelli pettinati all’indietro, un classico intramontabile particolarmente bello con le chiome folte. E’ preciso, ordinato, ma certamente non banale, anche perché è possibile giocare con le sfumature per avere effetti molto diversi. Rasando i capelli ai lati, ad esempio, il risultato è di grande impatto e anticonvenzionale. Se, al contrario, i capelli sono lasciati lunghi, sia ai lati che dietro, il slicked back è più classico. Anche in questo caso, comunque, il ciuffo ingellato conferisce movimento al taglio. I capelli ricci conferiscono freschezza a questa acconciatura maschile che può essere interpretata anche con la riga da un lato con i capelli più o meno lunghi.

EXECUTIVE CONTOUR

E’ un taglio vintage che torna puntualmente alla ribalta, d’altronde è davvero glamour. Ci riporta ai film americani degli anni Cinquanta con gli uomini perfettamente pettinati, ogni capello modellato con il gel a creare una scultura dalle proporzioni studiate ad arte. L’executive contour è caratterizzato dalla riga laterale con i capelli pettinati da un lato, senza ciuffo, semplice e lineare. Si può, però, personalizzare e rendere più naturale limitando il gel, o al contrario scolpirlo per un effetto vintage. Ai lati e dietro i capelli sono sfumati in modo regolare, uniforme, classico, senza colpi di testa.

TAGLIO SKIN FADE 

Un taglio rasato a pelle in modo netto, molto corto e molto di tendenza. Naturalmente si gioca sulle sfumature che trasformano il taglio a seconda delle preferenze. L’high skin fade è decisamente sfumato, molto corto sia ai lati che nella zona occipitale. E’ regolare, essenziale, sempre che non diamo maggior movimento con un ciuffo più lungo. Se preferiamo un taglio meno estremo, possiamo fermarci all’altezza dalle tempie per una sfumatura media o scendere ancora per un low skin fade più lungo e meno definito. 

 

TAGLIO BRO FLOW 

Il bro flow si conferma tra i tagli più amati dagli uomini e non solo perchè è semplicissimo da gestire! E’ infatti sufficiente pettinare i capelli all’indietro mentre si asciugano con il phon, lasciandoli liberi di formare onde naturali. Un taglio semplice che si esprime al meglio con i capelli medi o lunghi, ma è bello in ogni caso, anche quando la chioma è più corta.

Il bro flow ci porta con la mente alle spiagge dove i capelli si lasciano asciugare dal sole e dal vento, ma certamente non sfigura in città e in ufficio dove gli uomini amano un taglio elegantemente essenziale.

TAGLIO SHAG

Lo scalato è una tendenza sia per le chiome maschili che per quelle femminili, d’altronde la moda ha infranto il confine dei generi da tempo, e lo shag è la quintessenza dei ciuffi di diverse lunghezze. Aggiungiamo che questa acconciatura è completata dalla frangia, altro trend 2022, e il risultato è chiaro: lo shag va di moda tra gli uomini più o meno giovani, quindi è meglio conoscerlo per bene.

Si tratta di un taglio scalato con la frangia a tendina oppure con tanti ciuffi irregolari che scendono a coprire gli occhi. Prosegue con una massa di capelli sapientemente spettinati che scendono in punte super sfilate ad accarezzare i contorni del viso. 

Ci ricorda molto gli anni Settanta e può essere portato con i capelli più o meno lunghi e in maniera più o meno disordinata assecondando la personalità di ogni uomo. 

TAGLIO POMPADOUR

E’ un old style, ma visto che il magnetismo di James Dean e l’energia di Elvis Presley non passano mai di moda, puntualmente torna alla ribalta. Ovviamente il barbiere lo sa personalizzare partendo dal ciuffo, voluminoso e cotonato a seconda del gusto personale. E’ possibile pettinarlo all’indietro oppure optare per una riga laterale più o meno ordinata anche in base alla lunghezza dei capelli. In ogni caso per il pompadour hair style è preferibile avere una folta chioma per renderlo davvero speciale. 

TAGLIO ALLA CESARE

Il caeser cut ci riporta ai fasti dell’antica Roma e all’imperatore con la frangetta cortissima e squadrata. E’ molto intrigante con i capelli ricci che creano movimento ed essenziale sulle chiome lisce. Essenziale, ma certamente mai banale anche in virtù degli effetti che si creano con le sfumature abbassando o alzando le linee.

TAGLIO BUZZ

Spartano, ma addolcito da una variazione nuova e interessante. Il buzz cut è il taglio corto per antonomasia, per lui e per lei, purché siano coraggiosi. Il super rasato mette, infatti,  in evidenza il viso con pregi e difetti, però in questa versione 2022 è più dolce. Il merito va all’effetto maggiormente sfumato alle tempie che rende più moderno questo taglio semplicissimo da curare.

BOWL CUT

Ebbene sì, è tornata la scodella e pensare che alcuni sono ancora imbarazzati vedendo le foto vestiti e acconciati da paggetti durante l’infanzia! Scherzi a parte, il bowl cut è un taglio essenziale che mette in evidenza la bellezza naturale enfatizzando gli elementi più interessanti del volto.

Il taglio a scodella in versione moderna gioca con volumi, sfumature e lunghezze. Si può mantenere la stessa lunghezza della frangia oppure abbondare sul retro, nel caso in cui non si voglia rinunciare ai capelli fatti crescere con tante cure. Si può anche accentuare lo stacco tra le diverse lunghezze, soluzione interessante soprattutto con la barba. Il bowl cut è perfetto con i capelli lisci, ma i barbieri sanno reinventarlo con i ricci, per una versione più rock e spettinata. 

Cosmoprof Bologna 2022: United Barber Show

Finalmente stanno tornando gli appuntamenti dal vivo con il mondo della bellezza. Tra i tanti eventi in programma, citiamo il Cosmoprof di Bologna, la fiera di rilevanza mondiale che accoglierà i visitatori dal 28 aprile al 2 maggio 2022. 

Un’occasione ideale per conoscere le ultime tendenze in fatto di capelli, cosmetici, hair care, tinte, acconciature e tagli. Grande spazio è stato riservato ai barbieri: un padiglione con ben 25 stand in cui curiosare per conoscere nuovi prodotti e porre domande utili a persone competenti. E’ in programma, inoltre, l’United Barber Show, un evento speciale che prevede esibizioni dal vivo di barbieri e una sfida con scontri diretti tra gli artisti dei capelli maschili provenienti da diversi paesi.