Inverno

La Skin Care Invernale

Pelle secca, screpolata, facilmente preda del rossore? È arrivato l’inverno e dobbiamo aggiornare la nostra beauty routine alla stagione più fredda, cominciando dalla crema idratante.  Se poi aggiungiamo anche l’effetto sauna prodotto dalla mascherina, urge davvero un intervento in soccorso la nostra pelle.

Con la discesa delle temperature si innescano diverse reazioni, ad esempio i vasi sanguigni si restringono con la conseguenza che arriva una minore quantità di ossigeno ai tessuti. Rallenta anche il fisiologico turn-over delle cellule: la pelle tende a desquamarsi e appare meno luminosa, soda, in salute. Le barriere naturali si indeboliscono e la pelle perde più facilmente l’idratazione.

Per queste e altre ragioni occorre una beauty routine studiata per l’inverno, per proteggere la pelle in attesa che fiorisca con l’arrivo della primavera.

In inverno la pelle rischia di irritarsi

Quando la pelle del viso è irritata, meglio intervenire prontamente con un trattamento calmante e anti rossore che conceda sollievo immediato al viso.  

Per la nostra skin care invernale è, inoltre, necessario ripristinare l’effetto di essenziale barriera da freddo e smog. A tal fine possiamo concentrarci sul microbioma, ovvero i batteri che  vivono sulla nostra pelle proteggendola in modo naturale. Non spaventatevi: si tratta di batteri buoni che formano uno scudo verso quelli cattivi e quando questo scudo si spezza possono insorgere irritazioni e infiammazioni. Per queste ragioni molti moderni trattamenti di bellezza e cura della pelle si concentrano sulla protezione del microbioma naturale. 

Pelle sensibile in inverno

Quando la pelle vive una fase di particolare sensibilità è, inoltre, consigliabile una grande prudenza. Ad esempio, prima di utilizzare sul viso prodotti cosmetici nuovi è saggio testarli su una piccola zona dell’avambraccio proteggendola poi con un cerotto impermeabile per verificare che non ci siano reazioni allergiche nell’arco di 48 ore.

Le vitamine che proteggono la nostra pelle in inverno

Un’altra grande alleata di coloro che hanno la pelle sensibile è la vitamina B3 (niacina). Tra i tanti effetti benefici, rafforza la barriera idrolipidica proteggendo il viso da freddo, smog, vento e dagli altri nemici che causano rossori. Davvero notevole anche il potere idratante della vitamina B3, importante in particolare durante l’inverno quando dovremmo optare per creme idratanti più corpose che nutrano in profondità e assicurino l’effetto barriera.

Sappiamo bene come la vitamina C sia utile contro i malanni di stagione, ma non dimentichiamo quanto sia benefica anche per la nostra skin care invernale. La vitamina C aiuta, infatti, la pelle a ritrovare la luminosità e la tonicità dell’estate. Creme idratanti e maschere arricchite con la vitamina C non dovrebbero pertanto mancare nei mesi freddi. 

Lo stesso vale per i sieri specifici per il contorno occhi, zona eccezionalmente delicata e soggetta a manifestare i segni del tempo, che necessita di prodotti specifici, soprattutto in inverno. 

Proteggere mani e unghie in inverno

I Geloni a Mani e Piedi

Nelle giornate più gelide è comune sentire punture di spillo su mani e piedi che prudono e bruciano. Tutte sensazioni molto spiacevoli innescate dalla circolazione che rallenta alle estremità del corpo causando i geloni. Se non agiamo per tempo la pelle diventa rossa poi si formano vesciche o lesioni più o meno grandi. 

Come evitare questi shock proteggendo la pelle in inverno? Il consiglio è semplice: sigillare le estremità del corpo tenendole ben calde e asciutte. Calzini e guanti adatti alle temperature più basse ci salvano dai geloni, così come l’evitare sbalzi di temperature.

In caso di geloni dobbiamo poi resistere alla tentazione di grattare la pelle irritata e applicare creme che aiutino la pelle a riformarsi.

Alcuni semplici rimedi naturali possono aiutare la nostra pelle irritata dal freddo. Citiamo, ad esempio, la patata che è molto utile anche in caso di scottature, da strofinare sulla pelle (dopo averla pelata e tagliata a fette). Tra le soluzioni offerte dalla natura anche il rafano e la rapa, sempre da frizionare una volta pelati e tagliati a fette. 

Nei casi più gravi bisogna, ovviamente, rivolgersi al medico per la cura con farmaci adeguati. 

La cura delle unghie in inverno

Il freddo aggredisce anche le nostre unghie che possiamo proteggere con alcuni semplici accorgimenti da tenere a mente nei periodi più freddi dell’anno.

  1. I guanti andrebbero sempre indossati per la protezione delle mani nel loro complesso unghie comprese. Guanti all’esterno così come all’interno, quando entriamo in contatto con detersivi e altre sostanze potenzialmente aggressive.
  2. Evitiamo gli sbalzi di temperatura, anche per quanto concerne l’acqua che è preferibile nella media, ne’ troppo calda, ne’ fredda.
  3. Il nutrimento deve essere particolarmente intenso quando fa freddo. Abbondiamo con creme sostanziose capaci di creare un effetto barriera che protegga le unghie dal gelo.

Prevenire le labbra screpolate

Il freddo aggredisce il nostro sorriso, in particolare se le labbra sono secche e disidratate. Il primo consiglio è, pertanto, mantenere ben idratate le labbra e corpo in generale, bevendo acqua e mangiando alimenti ricchi di vitamine. 

I cosmetici per la cura delle labbra sono molteplici e in particolare il burro di cacao, il burro di karité, l’olio di mandorle dolci. Non dimentichiamo poi soluzioni a portata di mano come l’olio di oliva e il miele, rimedi naturali per rivitalizzare il nostro sorriso.