zucchero

Rossetti di moda 2022

Finalmente ci siamo liberati delle mascherine e le nostre labbra, rimaste nascoste per due anni, sono pronte a risplendere come mai prima d’ora. Vediamo, quindi, alcune nuove idee per il trucco della bocca, anticipando che c’è un ritorno al passato e che il fard illuminerà il nostro sorriso.

Rossetto solo al centro

Per applicare il rossetto nel modo migliore partiamo dal centro e dirigiamoci verso gli angoli della bocca. Oppure no! Potremmo fermarci, colorare solo il centro della bocca poi sfumare il rossetto. In questo modo metteremo in evidenza l’arco di Cupido, la curva così attraente da richiamare il dio dell’amore. 

Il rossetto accentuato sui lati si ispira alla moda orientale ed è una delle tante idee per rinnovare l’applicazione del trucco labbra. Dopo anni e anni di make-up è necessario trovare look nuovi divertendosi a giocare con i trucchi. D’altronde quest’anno vanno di moda i rossetti sfumati, indefiniti, quasi come se avessimo appena baciato qualcuno. Questa è filosofia di fondo di un’altra tendenza per il trucco labbra: le flushed lips.

Cos’è il Flushed Lips?

Una delle mode più interessanti per il trucco labbra si chiama flushed lips ed è meglio aggiornarsi perché si tratta di un’idea intrigante e adatta a tutte. In termini semplici si applica il blush in crema sulla bocca! Il fard ha il grande potere di farci apparire in salute, le guance rosate donano immediata allegria e la magia potrebbe ripetersi anche sulle labbra: provare per credere…

Invece del classico rossetto possiamo usare il blush in crema applicandolo direttamente sulle labbra, uscendo dagli schemi e anche dai confini. L’effetto arrossato (flushed) si completa, infatti, con un alone di colore dai contorni indefiniti che oltrepassano quelli naturali delle labbra. Possiamo esagerare, soprattutto con colori chiari, considerando che il fard non segna, piuttosto illumina.

In questo modo le labbra appaiono anche più voluminose e, altro aspetto da non sottovalutare, possiamo usare lo stesso blush per bocca e guance senza il problema di cercare nuanches in armonia tra le varie del viso. 

I rossetti in stile anni Novanta

Nel 2022, anche per il make-up labbra, c’è nostalgia degli anni Novanta con le sue tipiche nuanches calde, colori naturali che ci ricordano l’autunno piuttosto che la stagione primavera/estate. Trionfa, così, il marrone in tutte le sue tonalità, meglio ancora se nella versione matt. 

Negli anni delle Spice Girls e di Beverly Hills 90210, andava di gran moda anche le matita, era impensabile uscire senza avere creato il bordo perfetto e ben visibile. Le tendenze più recenti vanno in direzione di un contorno labbra decisamente più sfumato, ma potremmo provare questo revival, giocando sullo stacco tra matita e rossetto più o meno marcato. 

Ciò sembra in contraddizione con il flushed lips, un’altra tendenza 2022 che, invece, propone un contorno indefinito, ma è questo il bello del beauty! Tante idee e mode così ogni persona può scegliere e cambiare look ogni giorno per divertirsi con il make-up sperimentando nuovi stili. 

Come è nato il rossetto?

Sapevate che nell’antica Roma il rossetto era realizzato con il cinabro o il minio, due minerali pericolosissimi per la salute, ma capaci di donare pigmenti rossi alle quali da sempre le donne non possono proprio rinunciare. Cleopatra, invece, aveva trovato una soluzione meno tossica usando formiche e coleotteri per produrre il suo rossetto. La storia del trucco per le labbra prosegue con invenzioni che ci inquietano e ci fanno sorridere, senza dimenticare ovviamente il ruolo del rossetto nell’emancipazione femminile. 

Lo scrub per le labbra

Prima di darci il rossetto dobbiamo curare le labbra, idratandole e facendo uno scrub per mantenerle morbide e lisce. E’ superfluo sottolineare i vantaggi di labbra in salute e belle da ammirare, ma aggiungiamo che l’effetto di matita e rossetto sarà decisamente migliore e la tenuta maggiore. 

Per un trattamento esfoliante che rimuova le cellule morte

  1. mescola in una ciotolina un cucchiaino di yogurt e uno di zucchero di canna 
  2. applica la crema sulle labbra
  3. massaggia delicatamente per alcuni minuti
  4. risciacqua.

Nutrire le labbra in modo naturale

Le labbra vanno anche nutrite, proprio come la pelle del viso e del corpo. Una soluzione naturale è presente in cucina: l’olio di oliva. E’ sufficiente versare qualche goccia di olio sulle dita e massaggiare le labbra per apprezzarne la ritrovata morbidezza. 

Un altro cibo per il sorriso è il miele, un toccasana per le labbra screpolate o con i piccoli e fastidiosi taglietti (che, per essere precisi, si chiamano ragadi). Possiamo applicare il miele come se fosse un balsamo acquistato in farmacia o profumeria e lasciarlo agire.

L’ideale sarebbe passare il miele sulla labbra prima di andare a dormire così da lasciarlo agire per diverse ore. Il problema maggiore in questo caso è resistere alla tentazione di leccarsi le labbra, ma una volta visto il risultato saremo ripagati dello sforzo. 

Gli errori da evitare con il rossetto

  • Scegliere il colore sbagliato in abbinamento ai denti. Le tonalità che tendono all’arancione rischiano di evidenziare i denti tendenti al giallo. Se non avete i denti propriamente bianchi, meglio evitare rossetti dai colori caldi preferendo quelli freddi.
  • Usare un rossetto a lunga durata o no transfer con le labbra secche. Purtroppo questi rossetti, così come i matte, tendono a seccare ulteriormente il sorriso. Se amate l’effetto opaco e la praticità dei rossetti che durano a lungo e non lasciano tracce dovrete concentrarvi sull’idratazione profonda della labbra.
  • Non usare la matita. La matita è sempre utile per delineare il contorno, ma con il rossetto è indispensabile, altrimenti rischia di sbavare in breve tempo. Per consigli su come applicare la matita ottenendo un effetto naturale puoi leggere una breve guida qui.
  • Applicare il rossetto in maniera non uniforme, magari dimenticandosi gli angoli. Può rivelarsi utile il pennello per essere ancora più precisi sia nei contorni e nel riempimento che nel calibrare la quantità di prodotto. Quando usate il pennello prendete una piccola quantità di rossetto applicandolo dal centro del labbro superiore verso l’esterno. Per il labbro inferiore, invece, potete scorrere da un angolo della bocca all’altro.
  • Abbondare nella speranza che resista più a lungo e se avete esagerato potete “mordere” una velina in modo da rimuovere l’eccesso.
  • Dimenticare di fissare il rossetto. E’ sufficiente un velo di cipria in polvere da tamponare con la spugnetta o con un pennello. In alternativa potete anche usare un fissante specifico per rossetto che ne aumenti la durata senza appesantire.

I nuovi rossetti

Il rossetto ricaricabile

In quale bidone buttare il vecchio rossetto? Ma soprattutto è necessario gettare quella bella custodia che magari racchiude ancora del prodotto all’interno, ma è troppo difficile da raggiungere? Che spreco! Una soluzione per ridurre l’impatto ambientale e risparmiare denaro è già presente, ma pochi conoscono i rossetti ricaricabili. 
Così come acquistiamo la ricarica per il sapone mani potremmo comprare anche quelle per il make-up riutilizzando la confezione.

Molte aziende hanno già realizzato rossetti in edizione speciale con packaging veramente belli da ammirare e da conservare con cura, anche quando è terminato lo stick. E’ infatti sufficiente comprare le ricariche nelle tonalità preferite e inserirle con un semplice gesto nell’erogatore. 

La tendenza ecologica ha conquistato molti e anche il Rouge Dior è ora disponibile in versione ricaricabile, così il Rosso Valentino, altro iconico trucco labbra che offre ben cinquanta ricariche tra cui scegliere. In questo modo è più semplice (e meno costoso!) comprare molti rossetti, anzi per meglio dire molte ricariche per variare look ogni giorno a seconda degli abiti e dell’umore.  

Il rossetto fai da te: Rouge sur Misure

Yves Saint Laurent ha presentato un rossetto destinato a entrare nella storia. Rouge sur Misure è, infatti, il primo rossetto smart che possiamo creare a casa, usando uno speciale apparecchio e un’app. 

Questo rossetto intelligente viene venduto con un apparecchio nel quale inserire le cartucce di colore. La confezione contiene cartucce in tre diverse tonalità, afferenti al colore rosso, nude, fucsia e arancione.

Apriamo l’app e scegliamo tonalità dello stesso colore, possiamo anche provare virtualmente l’effetto del rossetto che andiamo a creare. Quando siamo pronte, inseriamo le cartucce scelte nell’apparecchio e attendiamo che la microscopica stampante 3D ci doni il nostro rossetto, unico perché creato da noi. 

Un rossetto su misura che possiamo creare da sole, con semplici gesti e tanta creatività. I cosmetici personalizzati vanno già di gran moda e il make-up fai da te di grandi marchi sarà uno dei trend più interessanti delle prossime stagioni.

Come usare il lucidalabbra

Se il gloss era visto in passato come il fratello minore (e molto intrigante) del rossetto, oggi è diventato protagonista del trucco per labbra. Possiamo usarlo per dare al rossetto un effetto specchiato, nella versione trasparente per un make up labbra super naturale oppure nella tonalità che preferiamo e certamente non manca la scelta.

Il lucidalabbra dona un immediato volume alle labbra, anche grazie a ingredienti che sono sempre più presenti nei gloss, come ad esempio l’acido ialuronico, ma anche peperoncino e zenzero.