Trucco facile facile per l’estate

Ci svegliamo già accaldate ed è ancora presto! Immaginarsi quando arriveremo a mezzogiorno o dopo pranzo, quando le energie toccano il minimo. Serve proprio un make up semplice, essenziale, capace di resistere all’afa e al sudore. Magari non è piacevole parlarne, ma tutte sperimentiamo la gocciolina di sudore che scende lentamente dalla fronte o sopra il labbro. Il trucco rischia di trasformarsi in un mascherone imbarazzante e certamente vogliamo prevenire il fondotinta o il mascara che colano inesorabilmente sul viso. 

Essenzialità è la parola d’ordine, anche considerando che molto trucco ci farebbe sudare ancora di più. Se la crema idratante è un must, potremmo rinunciare al fondotinta. Creme colorate, primer, correttori, fard e terra possono aiutarci a illuminare il viso, nascondendo magari qualche piccola imperfezione, come vedremo di seguito.

Per quanto concerne il trucco occhi limitiamoci all’essenziale, preferendo cosmetici  waterproof. Possiamo scegliere anche ombretti resistenti all’umidità e al sudore, ricordando sempre che questi cosmetici hanno un’asciugatura molto rapida. Tale aspetto interessa soprattutto gli ombretti che andrebbero sfumati appena applicati, altrimenti si rischia di non riuscire più a lavorare il colore. 

Non è estate senza fard e terra che ci assicurano un colorito sano e ci aiutano a limitare altri prodotti non particolarmente estivi come, ad esempio. il fondotinta. L’effetto “baciata dal sole” è piacevole tutto l’anno, ma nei mesi estivi è essenziale e per consigli in merito ecco la guida su come applicare blush e bronzer

Come evitare che il trucco si sciolga

Finalmente è arrivato il sole, la luce naturale che ci sveglia al mattino, la vitamina D, i pranzi all’aperto…il trucco che cola! Il make up che lentamente e inesorabilmente si scioglie lungo il viso è un incubo diffuso, ma ci sono alcuni accorgimenti che ci possono aiutare. 

Vediamo alcuni consigli e soluzioni alternative per un make up estivo che resiste al caldo.

  1. Usa una crema idratante dalla consistenza più leggera di quella invernale e dotata protezione solare, anche quando il sole non è particolarmente intenso. In questo modo proteggerai la pelle dai raggi dannosi del sole contrastando al contempo l’invecchiamento precoce. Per maggiori informazioni sulla scelta della crema puoi leggere qui.
  2. Il primer è un tuo alleato nel proteggere il make up. Ha una consistenza leggera che non appesantisce ed è facile da usare. E’, infatti, sufficiente applicarlo su tutto il viso dopo la crema idratante tamponando delicatamente per favorirne l’assorbimento. 
  3. Il fondotinta può, invece, appesantire quando fa caldo e allora dovremmo valutare texture più leggere oppure un fondotinta minerale. Possiamo, inoltre, scegliere una BB cream, per semplificare una crema colorata che unisce in un unico prodotto cosmetico crema idratante, primer, fondotinta e magari pure l’indispensabile protezione solare. 
  4. Per il trucco degli occhi non dimenticare le soluzioni waterproof che resistono senza cedimenti per ore e ore. Magari richiedono un po’ di tempo in più per struccarsi, ma ci sono molti prodotti specifici, senza dimenticare l’olio di oliva, un ottimo struccante naturale!
  5. Usa lo spray fissante, una soluzione efficace per l’intera giornata. E’ sufficiente agitare lo spray e spruzzarlo a una trentina di centimetri dal viso per fissare per ore e ore il make up perfetto che abbiamo creato con impegno e fantasia.
  6. Usa la cipria per fissare il makeup e opacizzare la pelle aiutandola ad assorbire il sudore. La cipria trasparente è utile, inoltre, per evitare che la matita occhi coli: è sufficiente un velo sul bordo cigliare.
  7. Usa il ghiaccio. Puoi passare un paio di cubetti (avvolti in un panno di cotone) sul viso dopo averlo truccato; se è molto caldo puoi usare questa soluzione naturale anche per rinfrescarti al risveglio e preparare la pelle al make-up.
  8. Indossa il cappello, un accessorio moda che ci può rendere ancora più speciali e ricercate nel look, al mare così come in città.

Come non far colare il trucco?

Abbiamo visto alcune soluzioni per evitare che il trucco si sciolga in estate, ma il make-up potrebbe colare anche quando fa freddo, per una serie di circostanze piuttosto comuni. Vediamo le cause del trucco che sbava e come evitare questo fastidioso inconveniente. 

  1. Il trucco non era ben asciutto. E’ un problema frequente, anche considerando che andiamo di fretta e spesso di mattina non abbiamo tempo sufficiente da dedicare a un make-up accurato. In questi casi è preferibile evitare di truccarsi: se la pelle non ha assorbito i cosmetici che fanno da base si rischia un disastro. Siero e crema idrante non sono stati ancora assorbiti? Evitiamo di aggiungere strati di make-up che potrebbero mischiarsi con risultati arlecchineschi. 
  2. Il cosmetico non è di qualità oppure non è adatto alla nostra pelle. Non ci sono certezze, anche la marca migliore può essere deludente per un prodotto specifico. Allo stesso modo la nostra pelle può reagire in maniera diversa dal solito con un cosmetico. Non resta che provare e cambiare rapidamente prodotto o modalità di applicazione non siamo pienamente soddisfatti.
  3. La quantità è eccessiva: così è difficile che riesca ad asciugarsi. Il consiglio è di usare pochissimo prodotto, aggiungendo se necessario, anche ammirando il risultato ottenuto (possibilmente alla luce naturale). E’ più semplice aggiungere uno strato piuttosto che rimuoverlo e se non si asciuga il rischio di vedere il trucco che cola è reale. 

Il trucco quando si suda molto

La pelle è viva e reagisce in maniera diversa, quindi non ci sono regole generali, un make up a prova di sudore che vada bene per tutte. Dobbiamo provare varie soluzioni, così da trovare i prodotti più adatti alla nostra pelle, con la consapevolezza che la sudorazione è naturale e fa bene. Sudando, infatti, regoliamo la nostra temperatura ed espelliamo gli scarti. Certamente, però, il trucco ne risente, pertanto, dobbiamo escogitare qualche soluzione intelligente per un make-up estivo. 

  1. Non dimenticare i trattamenti esfolianti che puliscono la pelle dalle impurità, liberando i pori e rendendola più luminosa. Un colorito  naturalmente uniforme e in salute consente, inoltre, di evitare, o almeno ridurre al minimo, il fondotinta. 
  2. Limita il più possibile la base, anche i fondotinta migliori e traspiranti rivelano dei limiti quando si suda copiosamente. Se proprio non riesci ad accettare il colorito ancora troppo chiaro, puoi provare un autoabbronzante. Ci sono tanti cosmetici che garantiscono un effetto naturale, basta non eccedere nelle quantità. Molto interessanti anche le gocce autoabbronzanti che si possono unire alla solita crema idratante per colorare e nutrire la pelle in un solo gesto. 
  3. Da dosare con parsimonia anche le matite occhi e gli ombretti che potrebbero colare rovinosamente. Prova i cosmetici waterproof dalla lunga tenuta, ma sempre senza esagerare per non appesantire la pelle.
  4. L’acqua termale in spray dona immediata freschezza, dovresti averla sempre con te per una spruzzata rigenerante quando il caldo si fa opprimente. E’, inoltre, utile per fissare il trucco, una spruzzata prima di uscire ci aiuta a mantenere intatto il lavoro realizzato davanti allo specchio. 

Proteggiamo le labbra dal sole

Alcune zone del viso meritano maggiori attenzioni quando il sole allieta le nostre giornate. Pensiamo alle labbra con una ridottissima barriera protettiva, con la pelle così sottile e prive di melanina che aiuta ad assorbire i raggi del sole e ad abbronzarsi. Le labbra, infatti, non hanno melanine, i pigmenti che ci proteggono naturalmente dai raggi solari e ci aiutano ad abbronzarci, prevenendo al contempo l’invecchiamento cutaneo.

Ciò significa che le labbra non si abbronzano, sono più sensibili agli effetti negativi del sole e invecchiano più facilmente di altre zone del viso. Tante ottime ragioni per usare uno stick protettivo per labbra, occhi e zone sensibili.

La prima buona notizia è, infatti, che lo stick solare per labbra può essere applicato anche nel contorno occhi, orecchie e in generale nelle parti più delicate. Un unico cosmetico per diversi utilizzi. 

L’altra felice notizia è che si tratta di una sorta di burro cacao dotato di filtro di protezione solare, ma leggero e trasparente sul sorriso e con una profumazione neutra. Di conseguenza è adatto per persone di tutte le età, donne e uomini. 

Possiamo scegliere tra filtri di protezione più o meno intensa, proprio come per i solari pensati per corpo e viso. I filtri superiori vanno oltre i 50 e anche tra i migliori stick solari con SFB 50+ non mancano quelli invisibili che ci aiutano a evitare herpes e scottature senza l’effetto make-up. 

Il bicarbonato contro l’eccessiva sudorazione

Sudare è necessario per la salute, è il modo che ha il nostro corpo di regolare la temperatura e certamente è un metodo efficace. Una soluzione geniale, ma non per questo apprezziamo particolarmente il costante senso di umidiccio sulla pelle e le gocce di sudore sul viso. 

Il bicarbonato  arriva in nostro aiuto quando l’afa ci affatica e il sudore ci bagna i vestiti. La polvere bianca, che già usiamo per lavare la verdura e prevenire la formazione del calcare, è infatti un’antagonista naturale del sudore.

Per farla semplice: il bicarbonato è alcalino, mentre il sudore è acido. Fra i due elementi si innesca, così, una reazione chimica che porta all’evaporazione del sudore. 

Per un rimedio naturale, in caso di eccessiva sudorazione, possiamo inumidire la zona interessata e tamponare con un poco di polvere di bicarbonato.

Volendo, possiamo anche creare in casa un deodorante naturale al 100% unendo al bicarbonato l’amido di mais e un olio che unisca gli ingredienti, ad esempio l’olio di mandorle dolci. 

Se poi ci troviamo a combattere macchie di sudore particolarmente resistenti e puzzolenti, possiamo ugualmente usare il bicarbonato, evitando prodotti chimici.

Una soluzione molto semplice è quella di ammorbidire il bicarbonato con un poco d’acqua così da creare una pastella. L’applichiamo sulla macchia, frizionando con la giusta energia, poi lasciamo agire un’oretta (ma anche per l’intera notte se la macchia è particolarmente resistente). Laviamo, infine, il capo di abbigliamento normalmente. 

Volendo possiamo unire al bicarbonato il limone, utile in moltissime preparazioni di pulizia e di bellezza in ragione delle proprietà disinfettanti.